• 10-MAY-2017

Dunlop corre tra asfalto e off-road

Si è concluso un altro fine settimana di gare per Dunlop, che è stata protagonista sul Misano World Circuit Marco Simoncelli con la prima tappa della Dunlop Cup, organizzata in collaborazione con MotoxRacing e EMG Eventi, che si è corsa in concomitanza con gli appuntamenti dell’ELF Coppa Italia 2017.

Per le due classi del Trofeo, 1000cc e 600cc, Dunlop fornisce i pneumatici motorsport omologati anche per uso stradale D212 GP Pro. La mescola a disposizione dei piloti è la MS3 nella misura 120/70 per l’anteriore e la MS2 con misure 200/55 per la categoria 1000 e 190/55 per la categoria 600.

Nella classe regina del Trofeo, la 1000cc, prestazione maiuscola di Andrea Di Giannicola, che ha dominato per tutto il weekend facendo l’en plein: pole, vittoria e giro record per il pilota BMW. In gara, terminata in anticipo per via di una bandiera rossa, Di Giannicola ha tenuto il vantaggio su Guglielmo Tarizzo, giunto al secondo posto e Marco Marchelluzzo, terzo al traguardo dopo una grande rimonta.

Nella classe 600cc, che nonostante la pioggia caduta prima della gara ha visto al via ben 26 piloti, Mattia Cassani ha vinto in solitaria. Il pilota in sella alla Yamaha R6 è andato subito al comando, superando in partenza anche il detentore della pole Marcello Brignoli e imponendo un ritmo impressionante. Con ben 6’’ di ritardo è giunto secondo al traguardo Gabriele Fusco, mentre Kevin Intieri, che ha stabilito il giro record in gara in 1’44.422, ha concluso sul terzo gradino del podio.

Nel weekend, Dunlop e i pneumatici Geomax sono stati protagonisti nell’AMA Supercross, che ha visto Ryan Dungey, pilota KTM, aggiudicarsi il 4° titolo nella classe 450 al termine di una stagione molto combattuta. Dungey è il 5° pilota nella storia del Monster Energy Supercross a vincere 3 titoli di fila nella classe 450SX. Il numero 4 sembra fortunato per il pilota KTM, che grazie al 4° posto al traguardo è diventato anche il 4° rider nella storia a vincere almeno 4 titoli, tutti con Dunlop, aggiungendosi a Ricky Carmichael, Jeremy McGrath, and Ryan Villopoto. Nell’ultima gara del campionato, tenutasi a Las Vegas in un Sam Boyd Stadium sold out per l’occasione, la vittoria è andata a Jason Anderson, che ha deliziato i quasi 40.000 presenti precedendo Eli Tomac, giunto secondo in campionato con soli 5 punti di distacco da Dungey. Terzo in gara Joshua Grant, che ha preceduto proprio il campione della KTM.